Mosaici concettuali di bassa lega

Ravenna dal 6 ottobre al 24 novembre ospita il Festival internazionale di Mosaico Contemporaneo ed essendomi recentemente trasferito quì, ho deciso di apportare in maniera del tutto inappropriata, un misero contributo alla città che mi accoglie.

Ma prima di parlare nello specifico di questi lavoretti, debbo aprire una parentesi importante:

Raggrumati tutti sotto il nome di ” Mosaici Hater“, Il nome della serie nasce dall’intervento pseudocreativo di un artista ed ex amico – che non nominerò- durante l’ultimo evento del 13 settembre 2019, nel quale erano esposte le mie opere insieme a quelle dell’artista Berlinese ma operante ad Atene Karl Heinz Jeron.

Remix foto strocchi

Karl Heinz Jeron + Bacco Artolini, “in a drunken moment of exaltation” 

La mostra si intitolava ” In a drunken moment of exaltation” ed esponevamo: circa 40 sculture di cemento, 5 dipinti, un robot, un video ed una scultura fatta a due mani che sarebbe stata il pezzo rappresentativo della nostra collaborazione.

L’individuo – che di nuovo non menziono – verso fine serata, è intervenuto sulla scultura facendola cadere al suolo e rompendola.

opera in collaborazione Bacco Artolini e Karl Heinz Jeron- dopo l'atto performativo

Intervento performativo di dubbio gusto da parte di un pseudoperformer sul lavoro a due mani di Karl Heinz Jeron e Bacco Artolini

La sua pseudo-performance è andata avanti con un video in diretta e successivi atteggiamenti che potevano risultare offensivi sulle pagine: degli artisti, dello spazio che ospitava la mostra e di alcuni avventori.

Questo ha messo in seria difficoltà i rapporti tra le parti.

Il proprietario dello spazio – non cogliendo nessuna artisticità in tutto ciò- ha immediatamente richiesto la rimozione di video e commenti, ma prima che ciò avvenisse sono riuscito a carpire qualche meraviglioso screenshot e a comporre un primo mosaico Hater.

Hater mosaic n 1

Bacco Artolini, “Hater Mosaic n 1”

Nei giorni successivi si avvicinava il “Fridays for Future” in Italia e non potevo che  parassitare tutto il movimento di Haters e complottisti che gravita attorno a Greta Thumberg.

Hater for future(Hater mosaic n 2).jpg

Bacco Artolini, “Hater Mosaic n 2 “

Il terzo “mosaico invece” nasce dal caos di cartelle sparse in un desktop: file che si cercano, tessere ipertestuali immerse in una matrice binaria con lo strepitoso fondale ricordo d’un antico mistero.

Hater for future n 3 .jpg

Bacco Artolini, “Mosaico Hater n 3”.   

Il quarto mosaico è uscito male; in preda ai fumi euforici dell’ispirazione ho commesso il grave errore di non preoccuparmi delle dimensioni dell’immagine, perciò la figura è tristemente minuta e sfocata, tuttavia si intuisce già il motivo principale; una foto di classe.

Hater mosaic n 4

Bacco Artolini, “Mosaico Hater n 4”

Nel numero cinque, un’omaggio al nostro statuto (Bacco Artolini Statement) e le sue componenti.

Hater mosaic n 6 final.jpg

Bacco Artolini, “Mosaico Hater n 5”

Nel sesto pezzo un’interessante raccolta:

La mattina presto, per le vie centrali della città, bellissime composizioni liquide. Urina di cane allevia col suo tanfo, la solitudine dei tombini, che finalmente dialogano con muri e  sanpietrini.

hater mosaic n 7

Bacco Artolini, “Hater Mosaic n 6”

 

 

Bacco Artolini                                                                                                      12.10.19

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s